Riceppatura

l “taglio tecnico” viene effettuato al primo inverno dopo la messa a dimora. Trascorso l’inverno, quando la pianta è ancora in fermo vegetativo, si esegue la cosiddetta Riceppatura.

Le piante trapiantate nel periodo di aprile-maggio verranno tagliate nei mesi di febbraio-marzo dell’anno successivo.

Questo ciclo va rispettato in quanto mai si taglia la pianta nel periodo di vegetazione e crescita.

Il taglio andrà eseguito a circa 6-7 cm. da terra e protetto mediante l’utilizzo di pasta cicatrizzante, onde evitare l’eccessiva disidratazione della porzione di tronco rimasta e l’insorgenza di infezioni fungine che comprometterebbero il normale sviluppo dei polloni.

Le piante si tagliano solo se raggiungono un diam. minimo di 5/6 cm alla base.